con il patrocinio di

Consulenze e Supervisioni

di Teatro Pietrasanta

In questi anni abbiamo avuto modo di osservare come il mutamento della società e della Scuola abbiano inciso anche su un incremento del disagio infantile. Da questo non può che derivare, nel contesto scolastico, un disagio degli insegnanti che non sanno come gestire situazioni difficili, dovendosi occupare in primo luogo della didattica, e nel contesto familiare, un disagio dei genitori che non riescono a risolvere facilmente le problematiche dei loro bambini.

Supervisioni per insegnanti, colloqui di sostegno per genitori e atelier ludici per bambini

 

Insegnanti

Gestire, comprendere, aiutare bambini in difficoltà. Il disagio infantile si manifesta spesso in classe, nella relazione con i compagni, nell’approccio all’apprendimento. Iperattività, disturbi comportamentali, disturbi dell’apprendimento come dislessia, disgrafia, discalculia ecc. sono sempre più presenti tra i banchi di scuola. Affrontare questi problemi nel tentativo di gestirli nel modo migliore spesso è una necessità, sia nell’interesse del bambino sia nell’interesse del gruppo classe.

Genitori

Uno sportello di consulenza psicologica e sostegno che aiuti i genitori a comprendere i problemi dei propri figli, che fornisca un ascolto vivo e attento alle problematiche che spesso vengono prima in famiglia e si ripercuotono poi sui piccoli. Un aiuto alla genitorialità messa in crisi da un tempo, questo tempo, che vede in crisi per primi quei punti di riferimento e di guida della società. Favorire quindi il ritrovamento di una bussola per potersi orientare con i nuovi problemi dell’infanzia diventa sempre più importante in questo contesto sociale e culturale.

Bambini 

Un luogo di ascolto, per dare espressione libera al bambino nel gioco e nella creazione. In un contesto protetto, al di fuori della scuola, l’atelier ludico diventa uno spazio per avvicinare il bambino, comprenderne il disagio, attenuarne l’angoscia. Attraverso l’elaborazione ludica si ordinano e trovano sfogo i fattori di ansia che spesso imbrigliano i più piccoli in comportamenti aggressivi, iperattivi, o troppo remissivi.

2 febbraio 2012


Altro su: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Nessun commento


Lascia un commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.