con il patrocinio di

Spettacoli 2017/2018

Evviva i numeri

Evviva i numeri

di Teatro Pietrasanta

Un viaggio nell’universo dei numeri e delle forme. Gli alunni saranno coinvolti tra greggi di pecore da contare, distanze da misurare, quantità da definire…


Nessun commento


Ellas: la Grecia antica

Ellas: la Grecia antica

di Teatro Pietrasanta

Sparta e Atene eternamente rivali: la grande sfida, la forza delle braccia (i guerrieri) e la forza del pensiero (i filosofi). Gli Dei dal Monte Olimpo con tuoni, fulmini e mare in tempesta, minacciano gli uomini.


Nessun commento


Roma, dalle origini al declino

Roma, dalle origini al declino

di Teatro Pietrasanta

Dalla mitica fondazione alla Repubblica: Enea, i sette Re, patrizi e plebei, le battaglie navali con Cartagine. L’ascesa al potere di Giulio Cesare, il suo trionfo e la congiura capeggiata da Bruto che lo ucciderà. Ottaviano Augusto e l’inizio della lunga stagione imperiale.


Nessun commento


Viaggio nel corpo umano

Viaggio nel corpo umano

di Teatro Pietrasanta

Entriamo insieme in questa macchina perfetta per conoscerla meglio. Dall’armonia naturale del respiro alla frenetica corsa dei globuli rossi, dalla tumultuosa attività gastrica alla divertente tarantella intestinale.


Nessun commento


La Preistoria

La Preistoria

di Teatro Pietrasanta

L’immensità dei tempi preistorici occupa uno spazio di milioni di anni. Seguendo le tracce giunte sino a noi parteciperemo alla danza degli animali preistorici, alla conquista del fuoco e alla grande caccia al mammuth.


Nessun commento


Antico Egitto

Antico Egitto

di Teatro Pietrasanta

Con Meret e Kenanpu, contadini egizi in fuga dagli Iksos, risaliremo il grande fiume Nilo scoprendo le meraviglie dell’Antico Egitto: sfingi, piramidi templi, tesori, statue, gioielli, pitture e geroglifici.


Nessun commento


Do You Speak English?

Do You Speak English?

di Teatro Pietrasanta

Ci troveremo tutti all’aeroporto: partenza per Londra. Insieme a due personaggi il cui viaggio non sarà dei migliori scopriremo, visitando la città, la sua storia, le abitudini e soprattutto la lingua inglese.


Nessun commento